Mindfulness experience

 

 

 

mindfulness esercizi

Ciao, sono Francesca

Psicologa e libera viaggiatrice

Accompagno le persone sulla via del benessere e della trasformazione personale con percorsi di counseling psicologico e di crescita personale. Ho maturato esperienza nel supportare chi si trova in difficoltà nell’affrontare un cambiamento importante nella propria vita.

Nei miei percorsi integro al colloquio attività esperienziali insegnando strumenti e pratiche volte a ristabilire l’equilibrio psico-fisico e a sviluppare consapevolezza come la mindfulness, le tecniche di respirazione e di rilassamento, pratiche psico-corporee e di arteterapia.

Mindfulness: quali benefici?

La Mindfulness è la consapevolezza che sorge nel prestare attenzione al momento presente e accettarlo senza giudicare. La scienza dimostra che la pratica costante promuove le funzioni integrative della corteccia prefrontale: aree legate ai processi di regolazione del corpo, di stabilità emotiva, di sintonia interpersonale, di flessibilità di risposta e di conoscenza di sé.

Quali benefici:

  • riduce i livelli di stress e l’ansia
  • aiuta a prendere coscienza dei pensieri e delle emozioni senza esserne sopraffatti
  • aiuta ad acquisire maggiore chiarezza mentale, concentrazione e capacità decisionali
  • migliora la qualità del sonno
  • stimola i processi creativi
  • incrementa le facoltà di apprendimento
  • consente di sviluppare compassione e empatia
  • migliora la consapevolezza e la qualità della relazione con se stessi e con gli altri.

La pratica meditativa favorisce lo sviluppo della consapevolezza, una consapevolezza che il termine occidentale mindfulness non rende completamente, la parola originaria che deriva dalla tradizione Buddhista è “Sati” e ha a che fare non solo con la pienezza della mente bensì con la pienezza del cuore. 

Possiamo condurci a fidarci fino in fondo della nostra possibilità di essere liberi, proprio qui dove ci troviamo, dovunque andiamo e qualunque cosa ci troviamo ad affrontare.

Francesca Peruzzi Psicologa

Meditazione in movimento: Dance Movement therapy

Una sana e integra percezione di sè stessi deve essere radicata in una buona presenza e consapevolezza corporea e nella piacevole sensazione di stare bene in armonia nel proprio corpo.

L’uso psicoterapeutico del movimento assume che mente e corpo siano in costante interazione.

Le emozioni si mostrano attraverso manifestazioni somatiche e nel movimento, in uno spazio oltre la parola nel quale possiamo entrare in contatto con il nostro sentire più autentico. Possiamo esprimere ciò che siamo nell’unità psicocorporea e attraverso il dialogo motorio osservare e ascoltare le emozoni, rendere visibili i movimenti interiori, permettere all’essere di esprimere la sua identità unica, armonizzando le componenti.

La meditazione in movimento ha carattere sacro e individuale, poiché consente di riconnettersi con le gestualità ancestrali, in contatto con le forze ignote della natura che governano esterno e interno.

Sviluppare la coscienza corporea ci consente di vivere pienamente e portare guarigione, saggezza e libertà nella nostra vita.

Più di una volta

Francesca si sincronizza con i miei pensieri, le mie emozioni, le elabora parole con parole sue ma che sono nostre e boom… Esplode significati riflettenti. Super Psico!

Vivere è un eterno ricominciare

La chiave di tutto è qui, grazie Francesca. Ci ho messo tutta la vita intuirlo, intuire quel restare che dici, che serve ad allargare il cuore, a volte lo fa il dolore. Ma la dinamica è questa, il progredire della storia è il progredire dentro di noi in questa creta eternamente rimodellata del mondo dei nostri volti. Grazie, grazie davvero per condividere così profondamente.

Qui giù, in questa terra che ci presenta cose inaspettate

molto spesso senza sconti, l’imperativo è esserci, cercando di trovare la forza, l’entusiasmo qualcun qualcosa accada e ciò che la vita ci chiede, viverla con la consapevolezza che si è sempre noi a limitare limiti.

Capire cosa per noi è diventata pietra

Non è operazione semplice, immediata.forse per questo sembra andare a cicli anche qui.chissà se sto riempiendo una nuova valigia di Pietro anche oggi. Grazie di cuore per come ti metti in gioco, grazie per aiutare anche a me a diventare cosciente di quello che mi accade.

Lo psicologo fa per te?

Il solo pensiero di rivolgersi ad uno psicologo genera domande. Ecco allora le più frequenti, con le relative risposte che ti aiuteranno a comprendere come la psicologia può esserti utile.

 

Lo psicologo online funziona come dal vivo?

Ad oggi la terapia online ha pari efficacia di quella in persona e non vi sono evidenze scientifiche che dimostrano il contrario. 

Esistono benefici nel farsi seguire 100% online?

I colloqui psicologici online presentano diversi benefici come la programmazione flessibile, il risparmio di tempo negli spostamenti, costi calmierati e continuità anche in caso di spostamenti e trasferimenti. Inoltre risultano accessibili per chi vive sofferenze e disagi fisici o psicologici che ostacolano in diversi modi la partecipazione alle sedute di persona.

PERCHÉ CAMBIARE PUÒ fare male?

Perchè il cambiamento, seppur intrinseco alla natura umana è un processo di cui non possiamo controllare i tempi e le conseguenze, è un passo verso l’ignoto e uno oltre ciò che è conosciuto. Ogni passo evolutivo che la vita ci porta a compiere porta con se gioia e dolore, qualcosa da lasciare andare per fare spazio al nuovo; questo richiede un adattamento consapevole e continuo.

Nel corso della vita noi ci costituiamo attraverso l’esperienza dell’incontro con gli altri che ci portano a sviluppare schemi comportamentali, fisiologici, emotivi volti alla sopravvivenza. Questi stessi schemi,  funzionali in un determinato periodo o contesto di vita o relazione, non sempre si rivelano tali proseguendo nel percorso di vita e alle volte saranno ostacolo al nostro benessere.

A volte è anche utile guardare da un’altra prospettiva e chiedersi, quanto ho dovuto sopravvivere non cambiando mai, al costo di non essere più me stesso, rinunciando ai miei bisogni? 

VORREI CHIEDERE AIUTO, MA all'ultimo CAMBIO IDEA E mi blocco. PERCHÈ?

Chiedere aiuto a volte è difficile, richiede coraggio perchè ti mette nelle condizioni di guardare davvero la tua sofferenza. Tuttavia è la via che ti consente di mettere in un campo sicuro un disagio, per ascoltarlo e affrontarlo da diversi punti di vista con un professionista qualificato. La mente crea difese dai dolori che ci portiamo dentro al punto che ci conduce a non riconoscerne il peso, a nasconderlo, sfuggirlo o proiettarlo fuori di noi.

Il primo passo è difficile in tutte le cose, quando abbiamo a che fare con la mente ancora di più poichè non sempre possiamo risolvere i problemi con la stessa struttura mentale che li ha creati. La relazione terapeutica consente un incontro autentico con le paure, sofferenze e resistenze (anche quella di farsi aiutare) e dona uno spazio per iniziare ad accogliere la trasformazione di cui abbiamo bisogno

COME AFFRONTARE L’ANSIA E LO STRESS DEL CAMBIAMENTO?

Esistono diverse strategie e strumenti per regolare gli stati emotivi rimanere all’interno di una finestra di tolleranza che ci consente di non essere vittima di alti e bassi. La ricerca ha ampiamente dimostrato l’efficacia della Mindfulness, così come nelle tecniche di respirazione rilassamento sia per ridurre lo stress e regolare l’attivazione psicofisiologica sia per allenare l’attenzione la concentrazione. Nei miei percorsi si apprendono tecniche che potrai utilizzare in autonomia per sentirti meglio e gestire i mutevoli stati mentali.

Lo sviluppo della consapevolezza è una chiave per sintonizzarsi con i propri bisogni e agire in coerenza con il proprio benessere per non essere sopraffatti dalle difficoltà.si tratta di processi che richiedono tempo e fiducia e un impegno attivo verso la conoscenza di sé.

hai altre domande?

Sentiti liberǝ di contattarmiRiceverai una risposta entro 48 ore.

come posso aiutarti?

Informativa sulla privacy

+39 351 8599378

everywhere

FRANCESCA.PERUZZI.PSY@GMAIL.COM

Privacy Policy Cookie Policy